Perchè la chiocciola?

Il nostro Istituto si chiama Telesi@ con la chiocciolina…

Telesia è l’antenata di tutta la Valle Telesina. Una storica città sannita, poi municipium romano, citata già da Tito Livio; vi risiedette Annibale nella II guerra punica; fu rasa al suolo e ricostruita nella guerra sociale. La chiocciolina è invece il simbolo del presente, internet, la modernità all’avanguardia, la nuova cultura rapida.

Il nome del nostro Istituto racchiude l’unione dell’antico con il moderno.

dicembre 2009 – l’Istituto d’Istruzione Superiore di Telese Terme diviene

 I.I.S. Telesi@

La @ del futuro

A: Hai sentito la nostra scuola si chiamerà Telesi@ con la chiocciolina…

B: Sì… beh un po’ strano come nome no?

A: Insolito! Ma in fonde racchiude tutto!

B: è vero.. sappiamo bene che Telesia è l’antenata di tutta la Valle Telesina… Una storica città sannita, poi municipium romano, citata già da Tito Livio… pensa… vi risiedette Annibale nella II G. P…. Fu rasa al suolo e ricostruita nella guerra sociale…

A: Wow… non credevo ci fosse tanto… La chiocciolina è invece il simbolo del presente, internet, la modernità all’avanguardia… la nuova cultura rapida…

B: Quindi questo nome è l’unione dell’antico  con il moderno..

A: come del resto i nostri indirizzi… dalla tradizione del classico alla razionalità dello scientifico alla tecnicità all’avanguardia del professionale…

B: Vero… e cmq forse non sai che la chiocciola non nasce certo con Internet…

A : Ah no?

B: Direi di no… Insomma, nasce dalla tradizione popolare come simbolo di sobrietà e soprattutto di lentezza… l’opposto di come oggi si intende con Internet.. Ma il suo passato è ben più profondo…

Studi latino, no?

A :Beh, dovrei…

B: Ecco… la proposizione “ad”, che come sai si traduce con “a, verso, fino a” si indicava, a volte, come abbreviativo, in un simbolo che potrebbe ricordare per moltissimi aspetti una chiocciolina. Si usava molto per esempio nelle espressioni come “litteras ad aliqem mittere”

A :Mmh.. Mandare una lettera a qualcuno…

B: Appunto, però la chiocciolina (che quindi si leggeva ad) si iniziò ad usare solo nel VI-VII secolo. Con l’avvento del commercio, infatti, servivano dei simboli che sveltissero la scrittura… Per esempio le unità di misura non potevano essere certo scritte per esteso…

A :Infatti… poi la stampa non esisteva e di certo le comunicazioni erano già di per sé lentissime

B: Ecco… quindi nell’ambito del fiorentissimo commercio italiano del XV secolo… a Venezia, alcuni mercanti utilizzarono (forse impropriamente) il simbolo @ come abbreviativo di anfora, la misurazione. Infatti il simbolo potrebbe ricordare una A con una la N avvoltale attorno (le prime due iniziali di anfora)

A :Sì certo… e un’anfora, se non mi sbaglio, è un’antichissima misura latina usata principalmente per il vino.. un’anfora dovrebbe essere 11,55 Kg…

B: Esatto… E devi pensare che @ è sopravvissuta fino ai giorni nostri, grazie al mercato anglosassone. Infatti, col tempo, la chiocciolina è stata del tutto fagocitata nel linguaggio commerciale al punto che gli anglosassoni la utilizzavano per indicare “at a price of”

A :Che significa “al prezzo di…”, infatti attualmente al livello globale la chiocciolina si pronuncia AT.. che, da quello che dici, deriva proprio da “at a price of”… Mentre in Spagnolo si dice Arruba, in francese arrobase, in tedesco Klammerraffe, in Olanda Apeerstart…

B: Si, e c’è un motivo ben preciso a tutte queste pronunce… Infatti solo gli Spagnoli e i Francesi ricordano nella loro pronuncia della chiocciolina la vera origine del termine.. “arruba” e arrobase, come tu hai detto, si traducono appunto anfora (sai bene che Spagnoli, Francesi e Italiani nel linguaggio commerciale e marittimo hanno, per ovvie ragioni storiche, termini coincidenti).. Invece per le altre lingue, la pronuncia della chiocciolina è del tutto relativa a come si è interpretato il simbolo, dalla sua forma particolare… Klammerraffe in Germania è un tipo di scimmia con coda lunghissima e proprio Apeerstart in Olandese  vuol dire “coda di scimmia”

A :Forte… Ma forse non sai perché si usa oggi…

B: In effetti no…

A :Beh… è per puro caso… Il creatore di Internet… Ray Tomlinson, un ingegnere americano, è  stato il primo a individuare un sistema di posta elettronica da utilizzare su Arpanet

B: Arpanet?

A : Sarebbe l’antenato del Web… E comunque gli serviva un simbolo per la posta elettronica da inserire tra il nome del destinatario e il percorso per arrivare al server dove questo era ospitato. Era l’inizio degli anni Settanta. Tomlinson s’è trovato questo simbolo sulla tastiera perché, come abbiamo detto, gli anglosassoni hanno continuato a servirsene con l’accezione di at price of. Ed ecco risolto il mistero…

B: Wow… Comunque potrai capire bene che è un termine del passato… Impropriamente utilizzato dalla globalizzazione…

A :Assolutamente no… è un termine del presente, che seppure esistente da secoli e secoli vede la sua casualissima fortuna realizzarsi solo oggi, col linguaggio informatico.

Vittorio: Ragazzi, io credo sia un termine del passato, del presente, ma maggiormente del futuro…