Studenti a Londra

di Costanza Caiola 3ªC

Qualcuno ha detto che Londra è una moderna Babilonia… tanto da darti la sensazione di essere al centro del mondo e noi classe 3ªC1 eravamo proprio lì per lo Stage linguistico e per completare il nostro percorso di ASL, storditi e curiosi, perché Londra cambia, non sta mai ferma, si rinnova, nelle persone, negli edifici, nelle mode e nei confini: quando crediamo di averla capita, bisogna ricominciare daccapo. Londra si identifica nei suoi edifici densi di storia e tradizioni. Buckingham Palace è la residenza londinese della famiglia reale. Quando la Regina è in residenza la bandiera reale sventola sul pennone: il cambio della guardia ha luogo ogni giorno d’inverno, sul piazzale del palazzo. Certo è impossibile descrivere Londra in poche parole, ma come non parlare di Trafalgar Square: commemora la vittoria di Nelson nella battaglia omonima. Un’alta colonna sormontata dalla statua del generale domina la piazza. Raggruppate intorno a Parliament Square (Piazza del Parlamento) vi sono l’Abbazia di Westminster e la Casa del parlamento (Palazzo di Westminster). Questo edificio è fra i più belli di Londra ed è qui il luogo dove le due camere del Parlamento del Regno Unito, la Camera dei Lord e la camera dei Comuni, conducono le loro sedute. Certo fa effetto sapere che in queste stanze si discute sulla Brexit, la fuoruscita dell’Inghilterra dall’Europa che tanto ha influito ed influirà sul nuovo assetto economico e sociale della Comunità Europea! Il Palazzo si erge solenne e splendido sulla sponda nord del Tamigi. Nella Torre del Parlamento c’è il famoso orologio conosciuto come il “Big Ben”, segna il tempo di Londra sin dalla metà dell’800. Il suo soprannome deriva dalla gigantesca campana di 3.5 tonnellate che scandisce le ore. Westminster Abbey (l’Abbazia di Westminster) in predominante stile gotico, è la tradizionale sede delle incoronazioni e sepolture dei monarchi britannici. Inoltre degna di nota sono la cattedrale di St.Paul e la Torre di Londra dove erano tenuti i famosi prigionieri come Anna Bolena e dove si possono vedere i gioielli della Corona. A Kensington Palace famosa residenza di lavoro per la famiglia reale, nella stanza della cupola fu battezzata la Regina Vittoria, l’ultima monarca residente in questo palazzo. Inoltre Oxford Circus, Regent Street, Piccadilly Circus, con la fontana sormontata dalla nota statua di Eros, e Soho, il quartiere latino di Londra, sono tra i più famosi luoghi che abbiamo visto in un vortice di emozionante curiosità. Le raccolte d’arte e i musei di Londra sono famosi in tutto il mondo. Se si dovesse lasciare la Town senza visitare almeno alcune delle sue gallerie non si potrebbe dire di averla realmente vista. La National Gallery, come il nome fa supporre, è il tributo della Nazione all’arte. Il pubblico può entrare gratuitamente e vedere capolavori di ogni epoca e di ogni scuola. Particolarmente ben rappresentati sono i maestri italiani del Rinascimento e la Scuola Fiamminga. Anche il Tate è una galleria molto importante. Essa possiede la miglior raccolta di pittura inglese di ogni periodo, anche se un intenditore di arte moderna sarebbe probabilmente sorpreso dalla quantità di quadri e sculture europee moderne qui esposte. Coloro che si interessano all’Impressionismo, al Surrealismo e al Cubismo, qui possono trovare importanti esemplari di queste scuole. Ma Londra è anche la città dai moltissimi grandi magazzini. In Oxford Street, Harrold’s il più famoso, per visitarlo da cima a fondo ci vorrebbero ore. Andare su e giù con le scale mobili, un divertimento! Una cosa che bisogna imparare a Londra è che se si vuole fare qualcosa di bello, bisogna pensarci prima. Organizzarsi all’ultimo momento non va bene, non funziona, non è British, è roba straniera, è caos: Sorry London!

IIS Telesi@ – Londra 2017 from IIS-Telesi@ on Vimeo.