Il lungo viaggio della memoria

A cura degli studenti delle classi 3ªS2, 3ªSA1, 3ªC2 e 3ªES1 –

Il 30 novembre, le classi 3ªS2, 3ªSA1, 3ªC2 e 3ªES1 sono state impegnate in una lezione sul campo a Roma, presso il Quartiere ebraico, con visita alla Sinagoga e al Museo. E’  stato realizzato anche un  percorso attraverso le piazze più belle della città, con sosta a  Palazzo Madama e a Montecitorio. L’esperienza, che ha coinvolto l’area religiosa, storico – politica e giuridica, è inserita in un più vasto progetto, dal titolo “Il lungo viaggio della memoria”, tendente alla formazione di una coscienza europea e culminante in un viaggio di istruzione a Cracovia, con visita ad Auschwitz. Il Ghetto di Roma è considerato il più antico del mondo occidentale. Fu Papa Paolo IV ad ordinarne la costruzione nel 1555 revocando tutti i diritti concessi agli ebrei romani e dotandolo, originariamente, di soli due accessi per entrare ed uscire. La Sinagoga rappresenta un importante simbolo del ghetto di Roma. E’, infatti, un luogo di preghiera e un punto di riferimento culturale per l’intera comunità ebraica. Il Tempio Maggiore si presenta con un grande edificio di due piani a base quadrata, sormontato da una grossa cupola. Nei sotterranei hanno sede il Museo ebraico e il Tempio spagnolo, una piccola sinagoga. Il Tempio Maggiore è stato lo scenario della prima visita di un Pontefice romano in un luogo di culto ebraico, compiuta da Papa Giovanni Paolo II. Il Pontefice fu accolto dal Rabbino Capo Elio Toaff il 13 aprile 1986. Il 17 gennaio 2010, Papa Benedetto XVI compì un’ulteriore visita al Tempio Maggiore e al Museo. Nel Quartiere ebraico, davanti a molte abitazioni, sorgono le cosiddette pietre d’inciampo, piastrelle in ottone sulle quali sono incisi i nomi, le date di nascita e le notizie sulla deportazione  degli ebrei che vi abitavano. Le pietre rientrano in un progetto artistico che coinvolge diversi Paesi europei. In totale sarebbero 50000, distribuite in tutta Europa. Nel Quartiere sono sorti, negli ultimi anni, molti locali e ristoranti “kosher” (in ebraico “puro”) che servono piatti tipici della cultura ebraica. Nel pomeriggio è stato realizzato un percorso tra Palazzo Madama e Montecitorio per approfondire le conoscenze sulla struttura repubblicana dello stato italiano. Sono state affrontate tematiche relative alla nascita della Costituzione italiana e all’ordinamento della Repubblica, attraverso momenti importanti di confronto tra studenti dei diversi indirizzi del Telesi@, che hanno condiviso la curiosità e il desiderio di apprendere in modo laboratoriale.

fotogallery >>