Mercoledì prossimo 7 febbraio la Fondazione Gerardino Romano ospita gli studenti del Liceo Economico Sociale dell’Istituto Telesi@

fonte gazzettadibenevento.t >>
Coordinati da Felice Casucci, da Gabriella Bastone, docente di diritto ed economia e da Daniela Biele, docente di scienze umane, simuleranno un processo penale avente per oggetto la tematica del bullismo
Mercoledì prossimo, 7 febbraio, alle 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Telese Terme, ospiterà gli studenti del Liceo Economico Sociale dell’Istituto Telesi@ di Telese Terme.
Gli studenti, coordinati da Felice Casucci e Gabriella Bastone (docente di Diritto ed Economia) e Daniela Biele (docente di Scienze Umane) simuleranno un processo penale avente per oggetto la tematica del bullismo.
Tale simulazione rientra in un percorso sulla legalità iniziato lo scorso anno allorquando gli studenti si sono recati presso il Tribunale di Benevento per assistere alla udienza dibattimentale del Collegio Penale.
“L’esperienza – si legge nella nota inviata alla Stampa – è stata particolarmente significativa in quanto gli studenti hanno avuto modo di verificare e riscontrare quello che astrattamente avevano appreso dalla lettura dei libri di testo; per rendere ancora più efficace questa esperienza con l’aiuto delle professoresse hanno immaginato un procedimento penale curando tutti i particolari.
La tematica affrontata, riguarda il fenomeno allarmante del bullismo, sul quale l’Istituto Telesi@ (soggetto attuatore di un progetto pilota per la provincia di Benevento “Campania Bullying stop”, avente la finalità di promuovere azioni rivolte a contrastare e ad individuare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo) da sempre è fortemente impegnato.
L’idea del Sistema-Telesi@ nasce da una duplice riflessione che ha investito la scuola: di natura identitaria e di natura vocazionale.
Il nome Telesia, con cui nel 2009 è stato battezzato l’Istituto, racchiude l’unione dell’antico con il moderno: Telesia è l’antenata di tutta la Valle Telesina, storica città sannita, poi municipium romano, citata già da Tito Livio; vi si soffermò Annibale nella II guerra punica; fu rasa al suolo e ricostruita nella guerra sociale.
La chiocciola è, invece, il simbolo del presente, internet, la modernità all’avanguardia, la nuova cultura rapida.
La mission principale del Telesi@ è quella di “costruire” una Scuola come Laboratorio di Progettazione Didattica ispirato a principi di Ricerca-Azione che attivano processi di Qualità.
Costante è l’aspirazione a fare in modo che la Didattica Laboratoriale, incentrata sulle competenze, costituisca non una pratica isolata, ma un vero e proprio sistema che consenta all’istituzione scolastica di porsi realmente al servizio dei singoli futuri cittadini-lavoratori, nella convinzione che ogni istituto può e deve “radicarsi” nel proprio territorio raccordandosi verticalmente con i segmenti precedenti e seguenti dell’Istruzione.
In questa visione, la Scuola si configura come un “presidio di civiltà”, perno centrale per la riqualificazione del territorio, luogo che irradia i saperi, centro di una cultura della scelta e riferimento per la valorizzazione delle competenze”.