La sfida della prevenzione

In un momento storico particolarmente attento al concetto di rete, le interconnessioni tra gli Enti esprimono con forza il valore delle comunità educanti. Il Telesi@ , pertanto, costruisce sinergie con le diverse istituzioni presenti sul territorio, al fine di realizzare un progetto culturale in linea con le esigenze degli studenti. Tra le attività più significative, in questo ambito, è da evidenziare la prevenzione delle dipendenze, estesa non solo alle classi prime ma all’intera comunità studentesca. L’incontro con le classi seconde del Liceo Scientifico, del Liceo delle Scienze applicate e dell’Istituto Professionale si è svolto nella Sala Goccioloni delle Terme, in seguito ad una collaborazione tra il Telesi@, la Questura di Benevento, sempre attenta al mondo della scuola, grazie all’impegno del Questore, dott. Bellassai e di tutti i funzionari e agenti, l’azienda ARPAC, l’ASL BN, il Comune di Telese Terme e l’impresa Minieri. L’apertura dei lavori, affidata alla Dirigente Scolastica Angela Maria Pelosi, ha preceduto l’intervento del Vice Questore della Polizia di Stato di Benevento, dott. Emanuele Fattori, Dirigente della Squadra mobile della Questura e della dott.ssa Di Mezza, assessore del Comune di Telese Terme. A seguire, la relazione della dott.ssa Antonia Ranaldo dell’azienda Arpac e delle dott.sse Fusco e Longo del Ser.D di Telese Terme. Il tutto è stato coordinato dalla dott.ssa Menechella, Dirigente sanitaria dell’ASL BN e dalla prof.ssa Carlo, referente del Telesi@ CIC, uno spazio di prevenzione, informazione e consulenza. All’incontro erano presenti anche gli studenti peer educator, che hanno svolto un percorso di Alternanza Scuola Lavoro nel Distretto Sanitario di Telese Terme e sono ora impegnati in un progetto di prevenzione degli incidenti stradali, coordinati dalla dott.ssa D’Addona del Ser.D di Telese Terme.