Uomo e tempo. Il Telesi@ al MANN di Napoli con il PON di Archeologia

di Federica Tomasiello, 4ªC1 del Liceo Classico Quadriennale –

La storia è un immenso oceano di informazioni e sfumature di significato in cui la vita è un battito di ciglia immensamente lungo ed immortale. E’ l’emozione che abbiamo provato noi ragazzi il giorno 1 marzo 2019, quando, accompagnati dai docenti Zoschg, Lanni, Imparato, Iasiello e Collina abbiamo fatto lezione al Museo Archeologico Nazionale di Napoli nell’ambito del PON di archeologia del nostro Istituto. La storia e l’arte sono inclusione come abbiamo constatato noi esterni, non abituati a lavorare con tanta premura su reperti appartenuti ai grandi personaggi del passato. La bellezza dell’antico, anzi il fascino è un’entità che spesso sottovalutiamo nonostante la sua pregnanza nella quotidianità. Eppure esiste un legame tra l’uomo ed il tempo che rende indissolubile ciò che siamo e chi siamo. Come i reperti che abbiamo ammirato, una chiave di lettura del mondo che rende l’esistenza migliore.

fotogallery >>