Londra: la nostra esperienza come guide turistiche

di Franco Cutillo e Alessandro Salafia – 3ªC1 – 

“Travel. As much as you can. As far as you can. As long as you can. Life’s not meant to be lived in one place”
Scrive Gentlemen’s Wisdom, un blog su internet.

Gli ultimi giorni qui a Londra delle classi 3ªC1 e 2ªC1 sono stati molto intensi, dopo aver acquisito nei giorni precedenti da Fabrizio e Paul le conoscenze e le competenze necessarie per essere una guida turistica, finalmente nel penultimo giorno ci siamo cimentati in questa nuova avventura, curiosi di metterci alla prova. Ci siamo divisi in gruppi e ad ognuno di questi è stata affidata la relazione su un luogo visitato in precedenza.
Passare da turisti a guide nell’arco di 24h è stato destabilizzante. Inizialmente era palpabile la preoccupazione, temevamo di non essere all’altezza di svolgere un simile compito in una lingua straniera, ma successivamente ha prevalso la soddisfazione di avercela fatta, divertendoci e affrontando insieme le nostre difficoltà.
Questa attività ha avuto sicuramente influenze positive sul nostro livello di inglese, ci ha resi più autonomi nell’orientarci in una grande città estera quale Londra.
Diverse volte nel nostro percorso di studi abbiamo avuto modo di visitare posti nuovi, di inserirci a pieno nella realtà quotidiana locale e di educarci alla diversità apprezzandone la ricchezza. Viaggiare è una delle esperienze più complete che possiamo fare nelle nostre vite e lo abbiamo potuto constatare per l’ennesima volta anche qui a Londra.
Quindi viaggiate. Quanto più potete. Quanto più lontano possibile. Quanto più a lungo. La vita non è fatta per essere vissuta in un solo luogo.